Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

Servizi e forniture

La sezione riguarda i settori d’affidamento, in appalto, di servizi (tranne i SERVIZI DI PROGETTAZIONE di lavori pubblici, che hanno una loro sezione) e forniture. Per i servizi che si affidano non in appalto ma  in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai lavori.

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: la pretesa di una diversa interpretazione dell’offerta

11 Marzo 2021
La stazione appaltante avrebbe dovuto compiere un’operazione interpretativa che, andando al di là del significato letterale dell’offerta (tale anche sulla base del rinvio alla lex specialis), avrebbe consentito di attribuire alla stessa un significato diverso da quello direttamente percepibile dal senso letterale della stessa.

Avvalimento con obbligo esecutivo a carico dell’ausiliaria

10 Marzo 2021
Anche una pronuncia corretta sul punto, oggi: la fattispecie non riguarda il requisito dei servizi svolti.

Avvalimento con obbligo esecutivo a carico dell’ausiliaria

10 Marzo 2021
La giurisprudenza corretta, senza alcuna necessità di “plenaria”. La giurisprudenza (di oggi) che dà l’interpretazione estensiva, come tale non condivisibile.

La sentenza della Corte Costituzionale (che segue ad altre due del 2013): illegittima la legge della Toscana che favorisce gli alimenti prodotti o trasformati all’interno dei confini regionali

09 Marzo 2021
Si afferma che, «sebbene possa senz’altro affermarsi che l’ordinamento consente, al fine di promuovere l’utilizzo dei prodotti da filiera corta o a chilometro zero, la previsione di criteri premiali nelle procedure di affidamento del servizio di ristorazione collettiva, ciò non comporta la possibilità per le Regioni di dare una priorità agli alimenti prodotti o trasformati all’interno dei confini regionali». L'impatto sui servizi di ristorazione.

L’accordo quadro

09 Marzo 2021
“A valle” si applicano le condizioni contrattuali predefinite nell’accordo quadro. Rimane da capire se in concreto si tratti di contratti applicativi o di ordini applicativi.

Produzione, fornitura e posa di barriera stradale

09 Marzo 2021
Per prodotto con “caratteristiche uniche, e diverso da tutti quelli presenti sul mercato” non opera il principio di equivalenza.

Cauzione provvisoria presentata per un lotto diverso

09 Marzo 2021
Ma perché negare il soccorso istruttorio? In fondo un documento formato entro il termine di scadenza di presentazione delle offerte c’era. Non convincente tesi di T.A.R..

Acquisizioni in sanità

09 Marzo 2021
Laddove la convenzione regionale manchi, l’ente interessato all’acquisto non può fare altro che rivolgersi alla convenzione CONSIP (principio consolidato). Il webinar (31 marzo 2021).

FOCUS Una strana sentenza sui Criteri Ambientali Minimi

08 Marzo 2021
Requisiti di esecuzione, di partecipazione o premiali? Facciamo chiarezza netta.

Il principio di equivalenza

08 Marzo 2021
Quando non trova applicazione.

Appalti pubblici di forniture e servizi

07 Marzo 2021
Procedure in caso di somma urgenza e di protezione civile – Congruità prezzo

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: la premialità per gli operatori economici aventi un radicamento territoriale

06 Marzo 2021
Il T.A.R. di turno convalida la clausola. E si cita anche una delibera dell’ANAC. Sine glossa.

L’omessa indicazione della clausola sociale nel bando di gara

06 Marzo 2021
Scatta il principio di eterointegrazione?

Appalti in sanità: l’attuazione dell’art. 9 del D.L. 66/2014

05 Marzo 2021
La legittimità della clausola di estensione.

Il principio di rotazione nell’affidamento diretto

05 Marzo 2021
Per un micro appalto di EUR 5.090,00 (euro cinquemilanovanta/00) gestito con RDO inoltrata a tre operatori economici, per giustificare il riaffidamento al precedente affidatario si è dovuta scomodare la giustificazione del «numero ridotto di operatori specializzati presenti sul mercato». Sarebbe stato molto più semplice tessere il panegirico del precedente affidatario, evidenziandosi nel contempo la convenienza data dal prezzo più basso in effetti offerto. È auspicabile una transizione dal principio di rotazione, che sarebbe veramente molto ecologica per l’ambiente dei contratti pubblici di valore inferiore alla soglia comunitaria. Il webinar (31 marzo 2021).

RDO sul MEPA e individuazione della reale offerta economica

05 Marzo 2021
L’aggiudicataria aveva inserito sul portale un’offerta con un ribasso dello 0,50% rispetto al prezzo a base d’asta, a fronte del ribasso del 31% (e del prezzo complessivo della fornitura del servizio di € 3.512,10). Errore riconoscibile? 

Il lavoro supplementare

05 Marzo 2021
Sì, ma che il ricorso a tale forma di prestazione sia “contenuto” entro certi limiti.

FOCUS Procedura negoziata di II fascia in servizi e forniture, nell’art. 36 del D.Lgs. 50/2016: non è assimilabile a una procedura aperta o ristretta, ma neppure a un «affidamento diretto» per favore

05 Marzo 2021
Si osserva che «non è predicabile l’obbligo di indizione della gara» a formale e piena evidenza pubblica» e questa è affermazione ineccepibile. Ma va anche riscontrato che non si tratta di un affidamento diretto e che quindi, pur non sussistendo l’obbligo di una procedura aperta o ristretta, occorre garantire i principi di cui all’art. 30, comma 1, del codice (che comportano la necessità di un avviso o l’utilizzo di un elenco aperto). Se si rientra nell’àmbito di cui all’art. 95, comma 3, del codice stesso, da EUR 40.000 (oggi da EUR 75.000) fino a tutto il sottosoglia, scatta l’obbligo di adozione del criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantagg

Il principio di equivalenza

04 Marzo 2021
In materia di appalti di forniture, trova generale applicazione il principio, di matrice comunitaria, dell’equivalenza, diretto a tutelare la libera concorrenza e la par condicio tra i partecipanti alle gare (principio canonico).

L’art. 1, comma 449, della L. 296/2006, per gli enti del servizio sanitario nazionale

04 Marzo 2021
La prevalenza da darsi ai sistemi di acquisizione di livello regionale, relegandosi a mero ruolo suppletivo e “cedevole” il ricorso alle convenzioni quadro di CONSIP. Il webinar (31 marzo 2021).

Servizi di trasporto sanitario di emergenza ed urgenza

03 Marzo 2021
Secondo rinvio alla C.G.U.E. sulla mancata contemplazione delle cooperative sociali.

Vantaggio competitivo

02 Marzo 2021
Par condicio.

La proroga di cui all’art. 6, allegato II, punto 2), lett. b), del D.Lgs. 115/2008

02 Marzo 2021
Non può essere impiegata per finalità diverse da quelle tassativamente stabilite dal legislatore: la ratio della disposizione («qualora nel corso di vigenza di un contratto di servizio energia, le parti concordino l'esecuzione di nuove e/o ulteriori prestazioni ed attività conformi e corrispondenti ai requisiti del presente decreto, la durata del contratto potrà essere prorogata nel rispetto delle modalità definite dal presente decreto»).

RDO sul MEPA e principio di equivalenza

02 Marzo 2021
La stazione appaltante può ravvisare l'equivalenza anche in forma implicita.

Servizio di consulenza e "audit" per il mantenimento dell'accreditamento del laboratorio: subappalto o non subappalto?

02 Marzo 2021
Il “gruppo di lavoro” individuato dall’aggiudicatario è costituito complessivamente da 6 componenti: uno è l’aggiudicatario, mentre gli altri 5 componenti non sono dipendenti dell’aggiudicatario e il relativo rapporto “è costituito da contratti di collaborazione professionale con emissione di relativa fattura”.

La clausola di adesione negli appalti in sanità

02 Marzo 2021
I principi pretori. Il webinar (3 marzo e 21 aprile 2021).

L’iscrizione camerale e i principi della materia

01 Marzo 2021
La preferibile interpretazione dell’insufficienza della mera contemplazione di un’attività nell’oggetto sociale.

Avvalimento e obbligo esecutivo dell’ausiliaria

01 Marzo 2021
L’art. 89, comma 1, del D.Lgs. 50/2016 è di stretta interpretazione e non può quindi riguardare il diverso requisito dei servizi svolti (giurisprudenza corretta). Del tutto errata pertanto, e lo abbiamo rimarcato, altra recentissima sentenza sul punto.

Il fatturato specifico

01 Marzo 2021
Requisito di idoneità economica o tecnica? 

Nuovo bando-tipo dell’ANAC per servizi e forniture in consultazione: il servizio “di punta” richiesto per una prestazione secondaria

28 Febbraio 2021
Niente da fare! All’ANAC proprio non entra in testa il concetto elementare dell’unicuique suum, per quanto concerne il regime della qualificazione in un raggruppamento (o figura assimilabile) verticale. Il webinar (3 marzo 2021).

Offerta di prodotti non più in commercio

27 Febbraio 2021
I macchinari, cui si riferiscono le schede tecniche prodotte in corso di gara, non sono più in produzione da epoca anteriore alla presentazione dell’offerta, come documentato dalle dichiarazioni rese dal produttore. Ergo?

Revisione prezzi

26 Febbraio 2021
Il paradigma normativo di riferimento va individuato nell’art. 115 del D.lgs. 163/2006, trattandosi di appalto bandito e aggiudicato prima dell’entrata in vigore del D.Lgs. 50/2016. I principi giurisprudenziali.

Offerta a prezzi unitari e omissione di un prezzo unitario

25 Febbraio 2021
Il caso eccezionale in cui l’omissione anche di un solo prezzo unitario non giova all’offerente, in quanto vi sono da ricostruire più voci riguardo alle quali spetta soltanto all’offerente stesso graduare quanto richiedere in relazione a ciascuna, trattandosi di valutazioni espressive di scelte tecniche ed economiche sue proprie, insurrogabili dall’ufficio.

FOCUS Di che requisito di idoneità tecnica stiamo parlando? L’impatto della questione sull’avvalimento

25 Febbraio 2021
Veniva richiesto «il possesso di un requisito esperienziale particolarmente stringente e cioè l’aver svolto “Servizi di raccolta porta a porta e trasporto dei rifiuti urbani, in un comune o unione dei comuni associazione di comuni con popolazione servita pari a 33.000 abitanti». Ma si tratta di «servizi effettuati negli ultimi tre anni» (all. XVII, parte II, lett. ii)) o di «titoli di studio e professionali del prestatore di servizi» (lett. f))? A noi non pare dubbio che si rientri nella prima fattispecie giuridica. Invece, facendosi illegittimamente rientrare il requisito richiesto nella seconda, guarda che cosa succede. Ma la giurisprudenza corretta è un’altra.

Rapporto di lavoro di dipendenza regolato dal CCNL sottoscritto dalle associazioni maggiormente rappresentative nel settore sanitario

25 Febbraio 2021
Questione di legittimità costituzionale.

L’art. 95, comma 10, del D.Lgs. 50/2016 e l’affidamento diretto dopo il decreto “semplificazioni”

23 Febbraio 2021
«Nell'offerta economica l'operatore deve indicare i propri costi della manodopera e gli oneri aziendali concernenti l'adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ad esclusione (…) degli affidamenti ai sensi dell'articolo 36, comma 2, lettera a)». E quindi, per una RdO sul MEPA per l’affidamento di un servizio di pulizia di valore da EUR 40.000 fino a sotto EUR 75.000?

FOCUS Appalto di servizi e forniture: RTI (orizzontale) e requisiti di partecipazione

23 Febbraio 2021
«Disciplina rimessa alla lex specialis», sì, ma l’ANAC cade nell’equivoco di ammettere pacificamente – pur senza previsto principio “di corrispondenza” – una mandante a qualificazione tecnica nulla. Tema caldo del webinar (3 marzo 2021).

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

23 Febbraio 2021
Criteri ambientali minimi per l'affidamento del servizio di pulizia e sanificazione di edifici e ambienti ad uso civile, sanitario e per i prodotti detergenti.

Non era una fornitura senza posa in opera …

22 Febbraio 2021
… e quindi scattava l’applicazione dell’art. 95, comma 10, del codice dei contratti pubblici.

Una sorta di procedura mista, ordinaria e negoziata

22 Febbraio 2021
Scatta il principio di rotazione negli inviti e negli affidamenti? Anche nel webinar (31 marzo 2021).

L’idonea iscrizione camerale

22 Febbraio 2021
È assurta, nell'impostazione del codice, a requisito anteposto ai più specifici requisiti attestanti la capacità tecnico-professionale ed economico-finanziaria dei partecipanti alla gara (principio consolidato).

Costo della manodopera: i costi legati ai responsabili con ruolo direttivo e di coordinamento ed alla struttura di governance

22 Febbraio 2021
Non serve l’esposizione fra i costi della manodopera di oneri che, pur riguardando il personale, non afferiscono interamente alla commessa, ma sono spalmati pro quota su diversi affidamenti o appartengono all’organizzazione dell’impresa.

FOCUS La programmazione per gli acquisti di servizi e forniture di importo da EUR 40.000 fino a sotto EUR 75.000, dopo la L. 120/2020

21 Febbraio 2021
Dopo il decreto “semplificazioni” occorre programmazione, ai sensi del D.Lgs. 50/2016, art. 21, comma 6, primo periodo, per la fascia in questione? Interpretare secondo la ratio legis e la proprietà transitiva oppure secondo il formalismo giuridico?

Clausola sociale: che cosa non comporta, che cosa comporta

20 Febbraio 2021
È escluso che dalla clausola sociale possano discendere un obbligo per il concorrente di riassorbire il personale già impiegato dall’operatore uscente e, inoltre, un obbligo di assegnare al personale eventualmente “riassorbito” lo stesso inquadramento giuridico ed economico goduto presso il precedente datore di lavoro. Non è escluso invece che, in attuazione della clausola sociale, l’offerente debba formulare, tenuto conto delle caratteristiche della propria organizzazione aziendale, una propria “proposta contrattuale” che indichi le concrete modalità del riassorbimento del personale. Il webinar (3 marzo 2021).

Clausola sociale e valutazione dell’anomalia

20 Febbraio 2021
La prima impatta sulla seconda.

La storia che non finisce mai del centro di cottura

20 Febbraio 2021
La sua disponibilità – anche di quello d’emergenza – è requisito di esecuzione (principio del tutto maggioritario).  La procedura aperta: il webinar (3 marzo 2021).

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: il principio di “equivalenza funzionale”

18 Febbraio 2021
L’impresa che intende avvalersene ha l’onere di dimostrare l’equivalenza tra i prodotti offerti e cioè che la propria proposta ottemperi in maniera equivalente allo standard prestazionale richiesto, non potendo pretendere che di tale accertamento si faccia carico la commissione di gara. Anche nel webinar (7 aprile 2021).

L’art. 95, comma 12, del D.Lgs. 50/2016 (la potestà di non aggiudicazione)

17 Febbraio 2021
L’unica offerta valida è risultata di importo superiore a quello rilevato mediante attività di benchmarking dei prezzi di beni e servizi in ambito sanitario.

RdO sul MEPA e mancata indicazione dei costi di cui all’art. 95, comma 10, del D.Lgs. 50/2016

17 Febbraio 2021
Si va diretti a casa (niente di nuovo).

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: i servizi svolti nell’ultimo quinquennio come criterio di valutazione

17 Febbraio 2021
In disparte la questione di come possano correttamente essere posti come criterio di valutazione dell’offerta tecnica, sono valorizzabili anche quelli non ancora terminati nel periodo considerato?

Pagina 10 di 85

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.